Work in progress: Quali sono le caratteristiche del manager richieste dalle aziende nel post-Covid?

La manager director del Kilpatrick Group, società Human Research, è stata intervistata da Eliana Sambrotta per la rivista Dirigente per dare la sua opinione sul cambiamento che il mondo del lavoro sta affrontando a seguito del COVID-19:

“I manager non hanno un manuale di istruzioni per gestire questo momento, ma sono chiamati a decidere velocemente in base all’intuizione, più che su analisi e dati oggettivi. Il mercato, in questo momento, ha bisogno di persone in grado di ricercare e perseguire soluzioni di business volte a portare risultati concreti e duraturi. Spesso ai manager viene chiesto di intraprendere percorsi inusuali fornendo il loro contributo per trovare o creare nuove opportunità. È importante saper leggere i segnali del mercato e interpretarli per guidare l’azienda verso scelte più sicure e produttive e spesso i manager devono uscire dalla propria area di comfort. La digital trasformation, poi, non è più solo uno slogan o un pensiero, ma è il presente e richiede skills adeguate. Ai manager sono richieste anche doti di flessibilità ed elasticità mentale, resilienza, responsabilità, coraggio e proattività. Infine, il tema caldo del momento è la gestione del cashflow e quindi la sensibilità al numero è fondamentale per supportare imprenditori e board.”

Quanto sopra riportato, inquadra perfettamente il know how che Winkonsulting da anni svolge in collaborazione con i suoi clienti.

Posted in Notizie di Settore.