Scania (VW) ha previsto un ridimensionamento di 5.000 posti:

Scania ha fatto sapere che più di cinquemila posti di lavoro a livello globale risultano essere in eccesso rispetto alle attuali esigenze del produttore, drasticamente ridimensionate dai colpi inferti dalla crisi provocata dalla pandemia di coronavirus. Soltanto nel quartier generale del Grifone a Sodertalje, in Svezia, sarebbero più di mille le posizioni impiegatizie che andranno riviste. Ad affermarlo è stato Henrik Henriksson, Presidente e CEO di Scania. Nella nota è poi stato sottolineato che per i dipendenti di Scania che lavorano nella produzione industriale esistono già degli strumenti che attutiscono gli effetti negativi della variazione della domanda come, per esempio, la banca del tempo (con la quale le unità produttive possono scambiarsi il monte ore lavorativo in base alle esigenze) o il lavoro a tempo determinato insieme a modelli lavorativi che ottimizzano l’efficienza. Tra le misure per ridurre l’impatto della crisi è prevista anche la riduzione dei consulenti esterni, soprattutto per quanto riguarda la Ricerca e lo Sviluppo.

Fonte: https://www.vadoetornoweb.com/scania-5000-posti-di-lavoro-in-eccesso-a-causa-della-crisi-previsti-tagli-al-personale/

 

Posted in Automotive News.